Se dovrai attraversare il deserto, non temere, Io sarò con te.

Se dovrai camminare nel fuoco, la sua fiamma non ti brucerà.

Seguirai la mia luce nella notte, sentirai la mia forza nel cammino,

io sono il tuo Dio, Signore.

Sono io che ti ho fatto e plasmato, ti ho chiamato per nome.

Io da sempre ti ho conosciuto e ti ho dato il mio amore.

Perché tu sei prezioso ai miei occhi, vali più del più grande dei tesori,

Io sarò con te dovunque andrai.

Non pensare alle cose di ieri, cose nuove fioriscono già,

aprirò nel deserto dei sentieri. Darò acqua nell’aridità,

perché tu sei prezioso ai miei occhi.

Io ti sarò accanto, sarò con te,

per tutto il tuo viaggio starò con te.

 

   

Novena a "Maria che scioglie i nodi" - Conosciuta anche come "La Novena che distrugge il diavolo"...


La Novena a "Maria che scioglie i nodi", conosciuta anche come la Novena che distrugge il diavolo, è una Preghiera molto potente e molto ascoltata dalla Madonna per i casi che sono bloccati e umanamente irrisolvibili... Il diavolo ha il terrore di questa Novena... Diffondiamola sempre di più...

Libretto della preghiera: 

Un quadro venerato dal 1700
Il quadro di Maria che scioglie i nodi, bellissimo dipinto, è stato recentemente attribuito a Johann Melchior Schmidter dell' " Accademia tedesca " di Augsburg. Il quadro, dal 1700 nella chiesa St Peter am Perlach a Augsburg (Germania), è stato ispirato dauna meditazione di Sant' Irénée che, alla luce del paragone tra Adamo e Cristo, ha stabilito quello tra Eva e Maria.

« Eva, con la sua disubbidienza, fecce il nodo della disgrazia
per il genere umano ; Maria invece,
con la sua obbedienza, lo sciogli ...»
Sant'Irénée

E’ venerato da 300 anni nel sud della Germania e nel nord della Svizzera.
Una meditazione su ciascuno dei simboli del quadro è proposta nella prima parte del libretto della novena.

Poi, riproduzioni in America Latina
Riprodotto in Argentina, il quadro di Maria che scioglie i nodi diventa rapidamente l'oggetto di manifestazioni di pietà popolare. Le grazie abbondano rapidamente e sul luogo, decine di volontari si danno il cambio per accogliere i Pellegrini di tutti orizzonti sociali e geografici.

Oggi, una novena che fa il giro del mondo
Maria che scioglie i nodi sta oggi al cuore di un importante movimento di devozione. Nel mondo, la novena è stata diffusa in 8 lingue a più di 450 000 esemplari.

Questa novena, si recita a ritmo del rosario e dei suoi misteri, si presenta sotto forma di breve meditazioni, diverse secondo ogni giorno della novena, alle quale si aggiunge la preghiera principale a Maria che scioglie i nodi. La Novena nella sua interezza è pubblicata nel libretto della novena.

D O M A N D A : A chi si rivolge questa Novena?

Risposta : A qualsiasi persona che ha un nodo nella sua vita. Questi nodi, sarebbero i problemi che trasciniamo spesso da anni e per i quali non troviamo soluzione : nodi di lite in famiglia, dell’incomprensione tra genitori e figli, della mancanza di rispetto, della violenza ; nodi del risentimento tra i sposi, della mancanza di pace e di gioia all’interno delle famiglie, nodi dell’angoscia, nodi della disperazione dei sposi che si separano con il divorzio ; nodi provocati dal dolore di un figlio che si droga, che è malato, che è fuggito di casa o che si é allontanato di Dio ; nodi dell'alcolismo, nodi dei nostri vizi e dei vizi di quelli che vogliamo bene; nodi delle ferite fisiche o morale provocate dagli altri, della depressione, del rancore che ci tormenta cosi dolorosamente, del sentimento di colpevolezza, del aborto che é stato fatto, delle malattie che non guariscano, della disoccupazione, dell'indebitamento, dei nostri  fallimenti, dello stress, delle nostre paure, della solitudine, dell'incredulità, dell'orgoglio..

D O M A N D A : Si può pregare questa Novena per qualcun' altro?

Risposta: Sì, basta che il nodo che disturba questa persona sia anche vissuto come una sofferenza personale dalla persona che prega la novena. In questo caso, si consiglia di pregare questa novena per sé con la consapevolezza che il problema di questa persona costituisce un nodo nella nostra vita, nodo che chiediamo a Maria di sciogliere.


Che cos'è una Novena?

La Novena, una tradizione
Questo uso di devozione che consiste nel offrire una preghiera o un atto di pietà, ripetuto nove giorni di seguito per un'intenzione particolare, è una tradizione cattolica secolare.

Archetipo della preghiera della Chiesa.
Sembra che abbia la sua origine nella preghiera degli apostoli e della Vergine Maria riuniti a Gerusalemme durante nove giorni dopo l'Ascensione, nell'attesa dello Spirito Santo (vedere gli Atti degli apostoli). Immagine della preghiera della Chiesa, la novena esprime anche un desiderio, un'attesa.

La cifra nove: un simbolo
la cifra nove, che non ha nessun carattere magico, è simbolico della continuità, della perseveranza e della pienezza (moltiplicazione della cifra tre per tre, che rappresenta la perfezione delle Persone divine della Trinità).

" Chiedete, e riceverete..."

La novena è una risposta umile ed ardente alla proposta di Gesù, tante volte espressa:

" Chiedete, e vi sara dato...
bussate e la porta vi sarà aperta ... "
(Matteo 7,7 - Luca 11,9)

" tutto quel che chiederete
nella vostra preghiera,
se avrete fede, lo riceverete"

(Matteo 21,22)

" tutto quel che domanderete nel mio nome, io lo farò"
(Giovanni 14,13)


Cosa si può affidare a Maria?

Qualsiasi tipi di nodi gli possono essere affidati : discordia, angoscia, fallimento, indebitamento, risentimenti, rotture, ricerca di un alloggio, tristezza, aborto, droga, malattia, dolore, divorzio, disoccupazione, preoccupazioni finanziarie, alcolismo, esame, stress, depressione... In breve, tutte le difficoltà materiali, familiari, scolastiche, professionali o spirituali..

Tante prove di grazie!
La Storia della Chiesa è costellato di manifestazioni della misericordia di Dio, che si lascia toccare da
questa forma di preghiera, ed accorda grazie numerose. Sono spesso sensibili, come ne attestano l numerose prove di grazie ottenute da quelli che hanno pregato la novena “Maria che demolisce inodi” : riconciliazione, guarigione, soluzione finanziaria, intesa familiare, alloggio trovato...
Questegrazie sono così spirituali, poiché lo scopo primo della preghiera è la conversione dei cuori.

Maria che scioglie i nodi !
Per affrontare le situazioni bloccate o inestricabili, per le quali spesso non vediamo soluzione, scoprite la Novena a Maria che scioglie i nodi, fonte di tante grazie.
Voi che siete nella pena e nel dolore, affidate i nodi della vostra vita a chi può tutto accanto al Signore, a chi la Storia dà questi nomi meravigliosi : Maria, consolatrice degli afflitti, Maria, salute dei malati, Maria, regina della pace

LETTURA
Dal Libro di Tobia (Tb 12, 6-7; 12-18)Allora Raffaele chiamò Tobia e Tobi in disparte e disse loro:

«Benedite Dio e proclamate davanti a tutti i viventi i benefìci che vi ha fatto, perché sia benedetto e celebrato il suo nome. Fate conoscere a tutti gli uomini le opere di Dio, come è giusto, e non siate negligenti nel rendergli grazie. È bene tenere nascosto il segreto del re, ma è giusto rivelare e manifestare le opere di Dio. Ebbene, quando tu e Sara stavate pregando, io presentavo l’attestato della vostra preghiera davanti alla gloria del Signore. Così anche quando tu seppellivi i morti. Quando poi non hai esitato ad alzarti da mensa, abbandonando il tuo pranzo, per andare a seppellire quel morto, allora io sono stato inviato a metterti alla prova. Ora Dio mi ha inviato per guarire te e Sara, tua nuora. Io sono Raffaele, uno dei sette angeli che sono al servizio di Dio e hanno accesso alla maestà del Signore». Allora tutti e due, scossi com’erano, caddero con la faccia a terra, pieni di terrore. Ma l’angelo disse loro: "Non temete, la pace sia con voi! Benedite Dio per tutti i secoli! Quando ero con voi, non stavo con voi per mia iniziativa, ma per la volontà di Dio; lui dovete benedire sempre, a lui cantare inni".

Commento

Come Tobia e Sara, anche noi sogniamo per noi, per la nostra coppia, per la nostra famiglia una vitafelice, ricca di soddisfazioni, di gioia, di esperienze positive, arricchenti e stimolanti. E in questoorizzonte progettiamo il nostro futuro.Poi capita l’imprevisto, subentrano le difficoltà, sopraggiunge lafatica. Altre volte un’ingiustizia oppure le circostanze della vita rischiano di mettere in crisi quantoabbiamo costruito. E diviene più facile chiudersi, allontanarci l’uno dall’altra. Talvolta queste situazionicaratterizzano anche la vita di una équipe. Ci sentiamo come "legati", con nodi stretti e aggrovigliati. Facciamo fatica ad intravedere una via di uscita. E allora ci dimentichiamo della grazia e della benedizione di Dio, che viene prima e ci precede, e che non ci abbandona mai. Ma se torniamo aguardare alla nostra vita con fiducia e con speranza, ci accorgiamo della presenza di Dio e riconosciamo il volto amico di tante persone che Dio stesso ci ha messo accanto e sul nostro cammino, persone che ci aiutano a "sciogliere i nodi" della nostra esistenza. Purché riconosciamo conumiltà di averne bisogno.


Come pregare

« Chiedete, e vi sarà dato... Bussate, e vi sarà aperto... » Matteo. 7,7 – Luca 11,9

Preghiera di fede e di abbandono, di perseveranza anche, la novena a Maria che sciogle i nodi è un modo di bussare umilmente alla porta del cielo, chiedendo a Maria Vergine di intercedere presso Dio
per un'intenzione particolare. Non si tratta affatto di una formula magica, ma dell’appello insistente di una persona nel bisogno, a quella che può ottenere tutto dal Signore, dal Dio onnipotente.. La Novena comprende la preghiera del rosario, cosi come Maria Vergine lo ha spesso raccomandato : scoprite l’integralità delle preghiere del rosario.

Fate il segno della Croce per mettervi in presenza di Dio.

SEGNO D ELLA CROCE
Con la mano destra, fare un segno della croce sulla fronte, il cuore, la spalla sinistra, la spalla destra,dicendo :Nel nome del padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Recitate l'Atto di contrizione
Atto di contrizione
Mio Dio, ho un grande rammarico di averti offeso, perché sei infinitamente buono, infinitamente amabile, e che il peccato ti dispiace. Prendo la ferma risoluzione, con l'aiuto della tua santa grazia, di non offenderti mai più e di fare penitenza.
 
PREGATE IL PADRE NOSTRO, L’AVE MARIA, IL GLORIA,  Recitate il Credo

CREDO

Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suounico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giornorisuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente; di là verrà agiudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunionedei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione dei morti, la vita eterna. Amen.

A seconda del giorno della settimana, pregate al ritmo dei"Misteri del rosario"

Misteri di gioia (lunedì e sabato)
Misteri di luce (giovedì)
Misteri di sofferenza (martedì e venerdì)
Misteri di gloria (mercoledì e domenica)

Pregate le prime tre decine del rosario

1 decina = 1 Padre Nostro + 10 Ave Maria +1 Gloria

Leggete la meditazione del giorno della Novena, (sotto dal primo al nono giorno) Pregate le ultime due decine del rosario

Finite con la preghiera a Maria che scioglie i nodi ( sotto ). Concludete con il segno della Croce
Un nodo = una novena

M E D I T A Z I O N I
PRIMO GIORNO

Santa Madre mia amata, Santa Maria, che Scioglie i "nodi" che opprimono i tuoi figli, stendi le tue mani misericordiose verso di me. Ti do oggi questo "nodo"(nominarlo se possibile..) e ogni conseguenza negativa che esso provoca nella mia vita. Ti do questo "nodo" che mi tormenta, mi rende infelice e mi impedisce di unirmi a Te e al tuo Figlio Gesù Salvatore. Ricorro a te Maria che scioglie i nodi perché ho fiducia in te e so che non hai mai disdegnato un figlio peccatore che ti supplica di aiutarlo. Credo che tu possa sciogliere questi nodi perché sei mia Madre. So che lo farai perché mi ami con amore eterno. Grazie Madre mia amata.

"Maria che scioglie i nodi" prega per me.
Chi cerca una grazia,la troverà nelle mani di Maria

SECONDO GIORNO

Maria, madre molto amata, piena di grazia, il mio cuore si volge oggi verso di te. Mi riconosco peccatore e ho bisogno di te. Non ho tenuto conto delle tue grazie a causa del mio egoismo,del mio rancore,della mia mancanza di generosità e di umiltà. Oggi mi rivolgo a te, "Maria che scioglie i nodi" affinché tu domandi per me, a tuo Figlio  Gesù la purezza di cuore , il distacco, l'umiltà e la fiducia. Vivrò questa giornata con queste virtù. Te le offrirò come prova del mio amore per te. Ripongo questo "nodo" (nominarlo se possibile..) nelle tue mani perché mi impedisce di vedere la gloria di Dio.

"Maria che sciogli i nodi" prega per me.
Maria offri a Dio ogni istante della sua vita

TERZO GIORNO

Madre mediatrice,Regina del cielo, nelle cui mani sono le ricchezze del Re, rivolgi a me i tuoi occhi misericordiosi.Ripongo nelle tue mani sante questo "nodo" della mia vita (nominarlo se possibile...), e tutto il rancore che ne risulta. Dio Padre, ti chiedo perdono per i miei peccati.Aiutami ora a perdonare ogni persona che consciamente o inconsciamente, ha provocato questo "nodo".Grazie a questa decisione Tu potrai scioglierlo.Madre mia amata davanti a te, e in nome di tuo Figlio Gesù, mio Salvatore, che è stato tanto offeso, e che ha saputo perdonare, perdono ora queste persone........ e anche me stesso per sempre."Maria che sciogli i nodi", ti ringrazio perché sciogli nel mio cuore il "nodo" del rancore e il "nodo" che oggi ti presento.Amen.

"Maria che sciogli i nodi" prega per me.
Chi vuole le grazie si rivolga a Maria

QUARTO GIORNO

Santa Madre mia amata, che accogli tutti quelli che ti cercano, abbi pietà di me.Ripongo nelle tue mani questo "nodo" (nominarlo se possibile....).
Mi impedisce di essere felice,di vivere in pace,la mia anima è paralizzata e mi impedisce di camminare verso il mio Signore e di servirlo. Sciogli questo "nodo" della mia vita, o Madre mia.Chiedi a Gesù la guarigione della mia fede paralizzata che inciampa nelle pietre del cammino.Cammina con me, Madre mia amata, perché sia consapevole che queste pietre sono in realtà degli amici; cessi di mormorare e impari a rendere grazie, a sorridere in ogni momento, perché ho fiducia in te.

"Maria che sciogli i nodi" prega per me.
Maria è il sole e tutto il mondo benefica del suo calore

QUINTO GIORNO

"Madre che scioglie i nodi" generosa e piena di compassione, mi volgo verso di te per rimettere, una volta di più, questo "nodo" nelle tue mani (nominarlo se possibile....). Ti chiedo la saggezza di Dio, perché io riesca alla luce delloSpirito Santo a sciogliere questo cumulo di difficoltà. Nessuno ti ha mai vista adirata, al contrario,le tue parole sono così piene di dolcezza che si vede in te lo Spirito Santo.Liberami dall'amarezza, dalla collera e dall'odio che questo "nodo" mi ha causato. Madre mia amata, dammi la tua dolcezza e la tua saggezza, insegnami a meditare nel silenzio del mio cuore e così come hai fatto il giorno della Pentecoste, intercedi presso Gesù perché riceva nella mia vita lo Spirito Santo, lo Spirito di Dio venga su di me.

"Maria che sciogli i nodi" prega per me.
Maria è onnipotente presso Dio

SESTO GIORNO

Regina di misericordia, ti do questo "nodo" della mia vita (nominarlo se possibile...) e tichiedo di darmi un cuore che sappia essere paziente finchè tu sciolga questo "nodo".Insegnami ad ascoltare la Parola del tuo Figlio, a confessarmi, a comunicarmi, perciò resta con me Maria. prepara il mio cuore a festeggiare con gli angeli la grazia che tu mi stai ottenendo.

"Maria che sciogli i nodi" prega per me.
Sei bellissima Maria e nessuna macchia è in te.

SETTIMO GIORNO

Madre purissima, mi rivolgo oggi a te: ti supplico di sciogliere questo "nodo" della mia vita (nominarlo se possibile...) e di liberarmi dall'influenza del male.Dio ti ha concessoun grande potere su tutti i demoni.Oggi rinuncio ai demoni e a tutti i legami che ho avuto con loro.Proclamo che Gesù è il mio unico Salvatore e il mio unico Signore. O " Maria che sciogli i nodi" schiaccia la testa del demonio. Distruggi le trappole provocate da questi "nodi" della mia vita.Grazie Madre tanto amata.Signore, liberami con il tuo prezioso sangue!

"Maria che sciogli i nodi" prega per me.
Sei la gloria di Gerusalemme, sei l'onore del nostro popolo

OTTAVO GIORNO

Vergine Madre di Dio, ricca di misericordia, abbi pietà di me, tuo figliolo e sciogli i
"nodi" (nominarlo se possibile....) della mia vita. Ho bisogno che tu mi visiti, così come hai fatto con Elisabetta.Portami Gesù, portami lo Spirito Santo. Insegnami il coraggio, la gioia, l'umiltà e come Elisabetta, rendimi piena di Spirito Santo. Voglio che tu sia mia Madre, la mia Regina e la mia amica.Ti do il miocuore e tutto ciò che mi appartiene: la mia casa, la mia famiglia, i miei beni esteriori einteriori. Ti appartengo per sempre.Metti in me il tuo cuore perché io possa fare tuttociò che Gesù mi dirà di fare.

"Maria che sciogli i nodi" prega per me.
Camminiamo pieni di fiducia verso il trono della grazia.

NONO GIORNO

Madre Santissima, nostra avvocata, Tu che sciogli i "nodi" vengo oggi a ringraziarti di aver sciolto questo "nodo" (nominarlo se possibile...) nella mia vita.Conosci il dolore che mi ha causato.Grazie Madre mia amata,Ti ringrazio perché hai sciolto i "nodi" dellamia vita.Avvolgimi con il tuo manto d' amore, proteggimi, illuminami con la tua pace.

"Maria che sciogli i nodi" prega per me.

Preghiera a Maria che scioglie i nodi da recitarsi a fine Rosario

PREGHIERA A NOSTRA SIGNORA CHE SCIOGLIE I NODI

Vergine Maria, Madre del Bell'Amore,
Madre che non ha mai abbandonato un figliolo che grida aiuto,
Madre le cui mani lavorano senza sosta per i suoi figlioli tanto amati, perché sono spinte dall'Amore Divino e dall'infinita misericordia che esce dal Tuo cuore,
volgi verso di me il tuo sguardo pieno di compassione. Guarda il cumulo di "nodi" della mia vita.
Tu conosci la mia disperazione e il mio dolore. Sai quanto mi paralizzano questi nodi Maria,

Madre incaricata da Dio di sciogliere i "nodi" della vita dei tuoi figlioli, ripongo il nastro della mia vita nelle tue mani. Nelle tue mani non c'è un "nodo" che non sia sciolto. Madre Onnipotente, con la grazia e il tuo potere d'intercessione presso tuo Figlio Gesù, mio Salvatore, ricevi oggi questo "nodo" (nominarlo se possibile...). Per la gloria di Dio ti chiedodi scioglierlo e di scioglierlo per sempre.

Spero in Te.

Sei l'unica consolatrice che Dio mi ha dato. Sei la fortezza delle mie forze precarie, la ricchezza delle mie miserie, la liberazione di tutto ciò che mi impedisce di essere con Cristo.
Accogli il mio richiamo. Preservami, guidami proteggimi, sii il mio rifugio.

Maria, che scioglie i nodi, prega per me.

Preghiera

Madre di Gesù e Madre nostra, Maria, Santissima Madre di Dio. Tu sai che la nostra vita è piena di nodi, piccoli e grandi. Ci sentiamo soffocati, schiacciati, oppressi e impotenti nel risolvere i nostri problemi. Ci affidiamo a te, Madonna di Pace e di Misericordia. Ci rivolgiamo al nostro Dio Padre per Gesù Cristo nello Spirito Santo, uniti a tutti gli angeli e ai santi.

Maria, incoronata da dodici stelle, che schiacci con i tuoi santissimi piedi la testa del serpente e non ci lasci cadere nella tentazione del maligno. Donna gloriosa, la luna e il vento sono subordinati al tuo volere: liberaci da ogni schiavitù, confusione e insicurezza. Dacci la tua grazia e la tua luce, per vedere nelle tenebre che ci circondano e seguire la giusta strada. Madre generosa, ti presentiamo supplichevoli la nostra richiesta d’aiuto. Ti preghiamo umilmente:

Sciogli i nodi dei nostri disturbi fisici e delle malattie incurabili: Maria ascoltaci!
Sciogli i nodi dei conflitti psichici dentro di noi, la nostra angoscia e paura, la non accettazione di noi stessi e della nostra realtà: Maria ascoltaci!
Sciogli i nodi nella nostra possessione diabolica: Maria ascoltaci!
Sciogli i nodi nelle nostre famiglie e nel rapporto con i figli: Maria ascoltaci!
Sciogli i nodi nella sfera passionale, nell'impossibilità di trovare un lavoro dignitoso o nella schiavitù di lavorare con eccesso: Maria ascoltaci!
Sciogli i nodi dentro la nostra comunità parrocchiale e nella nostra Chiesa che è una, santa, cattolica, apostolica: Maria ascoltaci!
Sciogli i nodi fra le varie Chiese cristiane e confessioni religiose e dacci l'unità nel rispetto delle diversità: Maria ascoltaci!
Sciogli i nodi nella vita sociale e politica del nostro Paese: Maria ascoltaci!
Sciogli tutti i nodi del nostro cuore per poter essere liberi di amare con generosità:

Maria ascoltaci!

Maria che sciogli i nodi, prega per noi tuo Figlio Gesù Cristo nostro Signore. Amen.
Supplica a Maria che scioglie i nodi

O Vergine Immacolata, Vergine Benedetta, Tu sei la dispensatrice universale di tutte le Grazie di Dio. Sei la speranza di ogni uomo e la mia speranza. Ringrazio sempre ed in ogni momento il mio amato Signore Gesù che mi ha permesso di conoscerti, e mi ha fatto capire come posso ricevere le Grazie Divine ed essere salvato. Questo modo sei Tu stessa, Augusta Madre di Dio, perché so, grazie principalmente ai Meriti di Gesù Cristo, e poi alla Tua intercessione che io posso raggiungere la Salvezza Eterna. O mia Signora che sei stata così sollecita nel visitare Elisabetta, per santificarla, Ti prego, affrettati a venire a visitare la mia anima. Meglio di me, Tu sai quanto sia misera e quanti mali l'affliggono: affezioni sregolate, cattive abitudini, peccati commessi e tante gravi malattie che possono solo portarla alla morte eterna. Solo da Te dipende guarire la mia anima da tutte le sue infermità e sciogliere tutti i "nodi" che l’affliggono. Prega per me, o Vergine Maria, e raccomandami al Tuo Divin Figlio. Meglio di me Tu conosci le mie miserie e i miei bisogni. O Madre mia e dolce Regina prega per me il Tuo Figlio Divino e ottienimi di ricevere le Grazie che mi sono più necessarie ed essenziali per la mia Salvezza Eterna. Io mi abbandono completamente a Te. Le Tue preghiere non sono mai state respinte da Lui: sono le preghiere di una Madre al suo Figlio; e questo Figlio Ti ama così tanto, che Egli fa tutto ciò che Tu desideri al fine di aumentare la Tua Gloria e di testimoniare il grande amore che Egli prova per Te.

"O Madonna fermiamoci lì: mi affido pienamente corpo e anima a Te; e Tu preoccupati della mia salvezza. Così sia...!" (Sant' Alfonso Maria de' Liguori)


O Maria, esaudisci le mie preghiere.

Ricordati, o dolcissima Vergine Maria, che non abbiamo mai sentito dire che nessuno di quelli che hanno chiesto la tua protezione, implorato il tuo soccorso e chiesto la tua intercessione siano stati da Te abbandonati. Animato da una tale fiducia, o Vergine tra le Vergini, o Madre mia, vengo da Te, e mentre soffro sotto il peso dei miei peccati, mi prostro ai tuoi piedi. O Madre del Verbo, non rifiutare le mie preghiere, ma ascoltale favorevolmente ed esaudiscile. Amen. (San Bernardo)

(Imprimatur Arcivescovato- Parigi- 9.4.2001)


__________________________________________
Alcune notizie sul quadro e sul pittore.
I L P I T T O R E

Johann M.G. Schmittner è nato ad Augusta il 1625 e morto ad Augusta nel 1705. Pittore e disegnatore tedesco, allievo e amico di Johann Heinrich Schönfeld, era un pittore storico potente del (von Stetten) che ha speso 15 anni in Italia. La sua immagine del altar dated più in anticipo era il Transfiguration (1657; Ex-St Salvator, Augusta; destr. 1945). Schmittner ha prodotto i altarpieces, principalmente per le chiese di Swabian, così come molte illustrazioni (Monaco di Baviera, Staatl. Grafico. Samml. Stuttgart, Stadtgal. Darmstadt, Hess. Landesmus.), considerevolmente i sette regali dello spirito santo (1685; Augusta, Schaezlerpal.), una progettazione per l'alto altar della chiesa della parrocchia di Hailtingen vicino a Riedlingen. la tonalità ben modulata delle figure è una caratteristica delle sue illustrazioni, ma c’è poco segno dell'originalità nella concezione e nella composizione delle figure. L'influenza del Barocco Romano è inequivocabile, per esempio nell'illustrazione attribuita della costruzione della traversa (Monaco di Baviera, Staatl. Grafico. Samml.) dopo Alessandro Tiarini. Lo stile dello Schönfeld mostra costantemente attraverso anche, al punto di copiatura, come nell'illustrazione del gesso del Martyrdom della st Apollonia (Monaco di Baviera, Staatl. Grafico. Samml.). BartholomäusKilian II e Georg Andreas Wolfgang (1631-1716) hanno fatto le incisioni (Hollstein) basate sul lavoro dello Schmittner. nel secolo XVI, si formò a Venezia, per Joaquín Von Sandrat e fece parte della Scuola di Asburgo.

NOTIZIE SUL DIPINTO E LE RAGIONI
Come ho segnalato nei miei scritti, la pittura fu realizzata dall'artista, per incarico, di un nobile prelato e canonico dottorale in St. Peter amPerlach nel 1699. Come quasi tutte le opere d'arte sacra, le richieste sono date per la loro esecuzione a degli artisti o artigiani, spiegando loro cosa si vuole rappresentare attraverso l'iconografia. È inesatto dire che gli artisti vogliano trasmettere il loro pensiero. Il programma e il copione del dramma che verrà rappresentato nell'opera, è dato dal donatore, il quale, dichiara di essere disinteressato nelle sue motivazioni personali e familiari, è un pensatore religioso. Nell'interpretazione dell’iconografia, non si osservano messaggi pastorali, è semplicemente la messa in scena di un fatto vero, col volo poetico ed il simbolismo tipico che caratterizza questo tipo di artista. L'ignoranza sui reali motivi, provocò che un inavvertito sacerdote, nell'anno 1984 aggiudicasse a questa invocazione, l'argomento che aveva per tema “Il nodo che legò Eva e lo slego Maria”. Ma, il padre Waldemar Moll S.J. scrive nel suo estemporaneo opuscolo di tre piccole impagini che l'autore era “sconosciuto”.

Con il sostentamento teologico è con quello attuale, Il Cardinale S.E. Jorge Mario Bergoglio SJ, portò in argentina le prime stampe del quadro in questione, dove un gruppo di devoti, liderados per il padre Rodolfo Arroyo, presbitero della Parrocchia San José del Talare, nella Città di Buenos Aires, è stato il primo a intronizzare un'immagine copia dell'esistente in Germania, pintadada per la Dra Ana Betta di Berti. Con molto entusiasmo il padre Rodolfo Arroyo, incaricò di divulgarla al popolo. Chi posteriormente si incaricò di diffondere l'invocazione, trascrisse letteralmente il contenuto
dell'opuscolo, lasciando affrancato all'immaginario pubblico il resto.

Questo provocò che la nostra invocazione della Vergine Maria Madre di Dio, “slegasse i nodi di un nastro", e si trasformasse nella “Virgen Desatanudos”. L'omissione e la mancanza di una sana critica ed autocritica, lasciò che questa bella ed ingegnosa opera fosse considerata magica ed esoterica. Attualmente, ci sono pochi critichi di arte sacra, così come scarseggiano gli analisti di questi temi che sono tanto delicati.

Lasciamo il libero arbitrio della coscienza ad un cristiano che si differisce a lasciarlo nel dubbio, ma, tra se, l'immagine, ha una storia che non si conosce e si ricorre all'improvvisazione pastorale. Non mi interessa in se, trovare i colpevoli che produssero nei devoti, confusione e ignoranza. Il padre Jorge M. Bergoglio, si limitò a portare alcune stampe, dove si manifesta “le gusto”. Ma è responsabilità dei propagatori dare un’invocazione e un giusto appoggio a una sana origine. È molto facile dire “questa Madonnina è molto miracolosa”, la cosa difficile è sostenerlo. Sono accorso sotto il benefico influsso della nostra Vergine Maria, a dare luce sulla vera origine con motivazioni e messaggio evangelico, di questa Maria Vergine, che Scioglie i nodi della nostra vita quotidiana.

Dati della Relazione: "Investigazione di MaríaKnotenlöserin”
La Vera Storia di Mario H. Ibertis Rivera©1999
Questa pubblicazione è a tua disposizione, sollecitala per email.

Nota: Il giorno 8 Maggio 2003, il Vicario Presbitero Alejandro Russo, del Santuario Maggiore della Repubblica Argentina, ne pubblicò la catechesi, basata precisamente sui risultati delle mie ricerche,con una tiratura di 35.000 copie che furono distribuite fra il devoti e pellegrini.

TITOLO: "Madre di Dio, María che Scioglie i Nodi, Madre del Buon Consiglio." PATRONA: "Dei matrimoni. Dei Conflitti nella Vita delle Persone e dei Paesi." SANTORALE: “L’8 Dicembre il 15 Agosto e il 28 Settembre, (Storico)"

Per tradizione si usa il giorno 8, sebbene questo non è determinante, e non cambia la nostra devozione

Brevissima Rassegna Storica Dell'Immagine - di Mario H. Ibertis Rivera
Sintesi della vera storia di
"Maria alsKnotenlöserin - Maria Desatadora de Nudos”

Durante questi anni si è creata una venerazione a Maria, basata su delle stampe che sua Eminenza,
l'Arcivescovo di Buenos Aires, Jorge Mario Bergoglio (attuale Papa Francesco), acquistò, nell’anno 2000, nella Chiesa di San Pietro in Perlach durante un viaggio nella città di Augsburg. Il dipinto barocco dalla data incerta, è stato attribuito fino ad ora ad un pittore ignoto, il quale dedicò il dipinto alla rappresentazione del “peccato originale”, per cercare di porre rimedio al peccato con tutte le loro conseguenze. Una di queste stampe, è stata fatta dipingere e intronizzare nella parrocchia di San José del Talar, dove al momento, è il Santuario più grande nel mondo, e viene visitato dai 40 ai 60 mila pellegrini nell’8° giorno di ogni mese. Nella storia di questa immagine, troviamo che il donatore è il nobile, Hieronynus Ambrosius Langenmantel, presbitero e dottore canonico (1666-1709) di San Pietro in Perlach, il quale aveva ordinato questo dipinto per un altare di famiglia per motivi molto particolari legati alla sua famiglia.

I veri fatti invece erano che il nobile Wolfgang Langenmantel era sposato con Sophia Imhoff (1612) ed essendo prossimo al divorzio, andò a visitare il prete gesuita Jakob Rem, in Ingolstadt. Dopo averlo visitato in quattro occasioni, si consigliò con questo venerabile prete Gesuita, onorato per la sua esperienza, pietà e di una straordinaria intelligenza. Il nobile Wolfgang Langenmantel, grazie alla preghiera recitata alla Vergine Maria in compagnia dello stesso prete, gesuita ottenne dei cambiamenti. Infatti la sua situazione familiare cambiò. Come corollario, essendo l’ultimo sabato del mese, il giorno 28 Settembre del 1615, il prete gesuita Jakob Rem stava pregando di fronte all’immagine della Vergine Maria Nostra Signora della Neve, e durante il rituale di azione solenne, sollevando il nastro matrimoniale si sciolsero tutti i nodi facendolo diventare liscio. Con questo gesto, la coppia evitò il divorzio e il matrimonio continuò.

Il nastro era messo dalle monache come simbolo di un nodo invisibile che avrebbe unito gli sposi per tutta la loro vita, unendo le loro braccia durante la cerimonia del matrimonio. In commemorazione dell'arrivo dell'anno 1700, Hieronymus, il figlio del nobile Wolfgang Langenmantel, e suo nipote, decisero di donare come ringraziamento, un altare di famiglia come era abitudine in San Pietro in Perlach.

La pala d’altare fu dedicata alla Beata Vergine del Buon Consiglio, e vi è contenuta la storia della loro famiglia. Il pittore, Johann Melchior Georg Schmittdner, la rappresenta come la Vergine Maria, "che scioglie i nodi dalla cintura della vita coniugale". Dello studio dell'iconografia risulta chiaramente che non esiste nessun elemento riferito alla tradizione scritta nella Genesi. A causa dell'incertezza della sua vera origine, a questa opera gli sia stato attribuito un altro significato. In questa opera, Maria è considerata come Santa donna, aiuto e consigliera delle famiglie, come Avvocata, Ausiliatrice e Mediatrice, di fronte a nostro Signore Gesù Cristo figlio di Dio. Se Maria che scioglie i nodi ci facilita col suo aiuto, nella soluzione delle imbrogliate matasse del matrimonio, chi meglio di lei può sciogliere tutti i nodi della nostra vita? Per rispetto ai devoti di questa invocazione, noi diamo i dati reali, affinché non si generano “origini misteriose” per non creare interpretazioni false e deviazioni magiche o esoteriche. Queste ricerche e conclusioni sono a disposizione dei pastori della nostra chiesa, per una sana catechesi.

(*) La cintura era messa dalle madrine come rappresentazione che un nodo invisibile che avrebbe unito lo sposo alla sposa per tutta la vita. Erano unite le loro braccia nella cerimonia del matrimonio.
Mario H. Ibertis Rivera 14 di Novembre, 1999.
(Dati del Rapporto: Rassegna su Maria Knotenlöserin, La Vera Storia di Mario H. Ibertis Rivera©1999)


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...